Membrana – personale di Francesca Ledda e Giuseppe Loi

MEMBRANA
Francesca Ledda – Giuseppe Loi
Galleria Siotto, Cagliari, dal 21 Febbraio al 8 Marzo 2020
A cura di Elena Calaresu

Dal 21 Febbraio al 8 Marzo, la Galleria Siotto presenta la mostra “Membrana” di Francesca Ledda e Giuseppe Loi. Il lavoro dei due artisti si rivela legato dalla inusuale capacità di osservarsi, come in sosta davanti alle vite degli altri. Spessa o sottile, la membrana delle loro opere è materia piena: attraversa luoghi conosciuti, mette in relazioni contatti umani in un’emotività lucida che non invade la sfera del dolore.

La mostra “Membrana” nasce come esperimento curatoriale che unisce la percezione e la gamma di ipotesi sulle reazioni del visitatore all’interno del percorso espositivo. Il QR code inserito nei canali social e sul materiale pubblicitario della mostra collega direttamente ad un sito temporaneo, attraverso il quale, a partire dal 15 Febbraio, garantisce la possibilità di un download gratuito di cinque tracce sonore, scelte ad hoc per ogni sala della Galleria Siotto. “Bring your headphones” e i visitatori saranno invitati a tirar fuori dalle proprie borse le cuffiette auricolari, e così, il silenzio da osservare durante le mostre d’arte si rigenera da diktat a libera scelta. Dalle tracce scaricate sullo smartphone, l’ascolto si fa membrana isolante e privilegiata postazione per attraversare la pelle visiva dei due artisti.

Nei lavori di illustrazione grafica di Francesca Ledda, le sue vestali in sature tinte pastello, dal colore netto e dall’appeal immediato, tendono alla richiesta implicita di un avvicinamento a distanza di sicurezza. Dentro le fotografie ci estraniamo in un rimescolamento di input visivi, simili a flussi di coscienza in dialogo sullo stesso piano espositivo. Nel gioco delle distorsioni, è il caleidoscopio a dominare una serie fotografica che ci sottrae alla realtà, invitandoci così a frammentare la nostra percezione.

Giuseppe Loi segue un percorso in sola apparenza autobiografico, dove la traccia è segnata da tappe della sua e altrui esistenza. Un sentiero di tessuti pesanti e sintesi leggere di colore. Un laboratorio interiore ricco di esperimenti in pellicola fotografica e rimaneggiamenti da piccolo chimico: Giuseppe Loi cataloga, riordina e scruta nei ricordi. La modalità è scientifica e razionale, il suo io rimane inalterato e protetto, mentre a repentaglio vi sono le sottili anime di coloro che osservano, in un isolamento che sprona al diventare parte del processo.

MEMBRANA
Francesca Ledda – Giuseppe Loi
A cura di Elena Calaresu
Progettazione allestimento di Fabiano J. Alciator

Galleria Siotto, Cagliari, dal 21 Febbraio al 8 Marzo 2020
Giorni e orari di apertura: Giovedì, venerdì, sabato e domenica; dalle ore 18 alle 20

Opening: 21 Febbraio, ore 18
Ingresso libero
Sito: membrana.jimdosite.com