Ritratto di Dorotea Ricchetta di Valgaria

(scheda curata dalla prof.ssa Luisa Figari e dalla dott.ssa Alice Deledda)

TIPOLOGIA

Ritratto


TITOLO

Ritratto di Dorotea Ricchetta di Valgaria


AUTORE

Anonimo


ANNO

Metà XIX


MISURE

52×67 cm


MATERIE E TECNICHE

Olio su tela applicata su legno


COLLOCAZIONE

Sala dei Ritratti


NOTIZIE STORICO-CRITICHE

La nobildonna è ritratta a mezzo busto di ¾ in una posa naturale. La luce, che proviene da sinistra, illumina l’abito grigio rendendolo cangiante, il bel fiocco, il cammeo, il volto con un leggero sorriso e con lo sguardo malinconico che fissa un punto lontano oltre lo spettatore. La tecnica pittorica, di chiara matrice ottocentesca, evidenzia in particolare il viso, rischiarato anche dall’orecchino di perla, ed esalta la descrizione dell’abbigliamento realizzato con pennellate piatte e veloci. Il leggero chiaro-scuro e la linea di contorno fanno risaltare la figura femminile dal fondo monocromo scuro. Le piccole dimensioni del dipinto e la posa della fanciulla fanno pensare ad un ritratto riconducibile alla sfera familiare.