Ritratto dell’avv. Paolo Siotto Solvai

 (scheda curata dalla prof.ssa Luisa Figari e dalla dott.ssa Alice Deledda)

 

TIPOLOGIA

Ritratto


TITOLO

Ritratto dell’avv. Paolo Siotto Solvai


AUTORE

Lazzaro Pintor


ANNO

1854


MISURE

28×30 cm


MATERIE E TECNICHE

Olio su tela


COLLOCAZIONE

Sala dei ritratti


NOTIZIE STORICO-CRITICHE

Il quadro di piccole dimensioni ritrae, come riportato sul retro della tela, “l’avvocato Pietro Paolo Siotto Salvai, eseguito dal nipote Lazzaro Pintor nel luglio 1854 e rigatogli dal cugino Stefano Pintor”.
Il pittore si sofferma non tanto sull’analisi delle vesti, marcate da una linea di colore scuro, ma piuttosto sulla caratterizzazione del viso paffuto e rugoso, reso con leggero chiaro-scuro, degli occhi chiarissimi che fissano un punto lontano oltre l’osservatore e delle labbra appena increspate da un leggero sorriso. La figura a mezzo busto è circoscritta all’interno di un ovale su sfondo monocromo verde chiaro.
In basso a sinistra si possono notare in caratteri chiari le iniziali dell’autore: “L.P.”.