Madonna con San Domenico

(scheda curata dalla prof.ssa Luisa Figari e dalla dott.ssa Alice Deledda)

TIPOLOGIA

Scultura


TITOLO

Madonna con San Domenico


AUTORE

Anonimo napoletano


ANNO

Sec XVIII


MISURE


MATERIE E TECNICHE

Legno policromo


COLLOCAZIONE

Direzione Generale


NOTIZIE STORICO-CRITICHE

Il piccolo gruppo devozionale è composto dalla Vergine Maria, posta sopra una nuvola con i visi di due angioletti, che si rivolge a San Domenico. Rappresenta la “Visione del Rosario” con la quale il Santo è passato alla storia come Protettore del Rosario.
Le statuine in legno, dipinte con colori ad olio, poggiano su una base decorata in finto marmo azzurro con bordo giallo. Lo scultore pone le figure frontali rispetto lo spettatore in maniera teatrale, rendendo la composizione scenografica di gusto tipicamente settecentesco. La Madonna indica con la mano destra il cielo e si rivolge al frate per porgergli con la sinistra il rosario, oggi mancante. Il Santo risponde protendendo la destra per afferrarlo, in adorazione ed inginocchiato con la mano sinistra sul cuore. La postura, gli atteggiamenti, il panneggio, le figure allungate, il volto sereno dell’uomo, specchio della dolcezza emanata dalla visione divina, sono caratteri stilistici dell’epoca.
La fattura dell’opera è semplice e di carattere familiare.