Itinerari di diritto penale

Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto”, Museo Casa Manno, Libera Associazione di Studi Giuridici “Tiberiade” e Camera Penale di Cagliari hanno il piacere di invitarvi alla discussione su “Tra sentimenti ed eguale rispetto. Problemi di legittimazione della tutela penale”, di Federico Bacco (Giappichelli, 2018). L’evento, accreditato dall’Ordine Forense di Cagliari, si terrà venerdì 6 dicembre, con inizio alle ore 15:30, presso il Palazzo Siotto, in via dei Genovesi 114 a Cagliari; la partecipazione darà diritto a crediti formativi nella materia Diritto Penale (*).

L’oggetto della trattazione prende avvio con la proposizione di un quesito: “Può il diritto penale tutelare sentimenti?”. Un simile interrogativo sembra quasi additare una problematica dai toni innovativi o non consueti: sono evocati scenari dai contorni oltremodo vasti, forse indefiniti. L’idea della protezione penale sembra di primo acchito stridere nell’accostamento a entità fluttuanti come i sentimenti. La scansione del sistema positivo conferma tuttavia la non estraneità del discorso sui sentimenti all’ambito delle scelte di tutela oggi formalizzate. Nel codice penale sono presenti enunciati che contemplano, contestualità univoca, il riferimento a situazioni definite in termini di sentimento: pudore, sentimento religioso, onore, pietà per i defunti e sentimento per gli animali costituiscono trasposizioni concettuali di stati affettivi dell’essere umano. Dunque, l’oggetto dell’indagine diviene la moderna concezione del “principio di offensività” nel quadro del diritto penale costituzionalmente orientato.

 

Con gli interventi di:

Mauro Porcu (Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e Museo Casa Manno)

Rodolfo Meloni (Avvocato del Foro di Cagliari, Presidente della Camera Penale)

Gian Paolo Demuro (Ordinario di diritto penale. Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Sassari)

 

Relatori:

PhD. Avv. Francesca Pontis (Dottore di Ricerca in Scienze Giuridiche)

PhD. Federico Bacco (Dottore di ricerca in Diritto penale e Criminologia)

Dott. Paolo De Angelis (Procuratore Aggiunto presso la Procura della Repubblica di Cagliari)

 

Introduce e coordina:

Salvatore Deriu (Avvocato del Foro di Sassari, Presidente della Libera Associazione di Studi Giuridici “Tiberiade”)

 

Con il patrocinio e la collaborazione di:

Ordine degli Avvocati di Cagliari

Dipartimento di Giurisprudenza di Sassari

Società Dante Alighieri – Comitato di Alghero APS

 

Venerdì 6 dicembre 2019, ore 15:30

Palazzo Siotto

Via dei Genovesi 114, Cagliari

 

Programma:

ore 15:30 registrazione dei partecipanti

ore 16:00 inizio lavori

ore 18:00 fine lavori

 

(*) Stante il numero chiuso alla partecipazione (80 posti), si indicano di seguito i termini per l’invio delle istanze di iscrizione da parte dei signori Avvocati (al fine dell’ottenimento dei crediti formativi obbligatori):

  1. a) presentazione delle istanze entro e non oltre il 4 dicembre 2019. L’accoglimento delle richieste di partecipazione verrà sospeso al raggiungimento del numero di 80 partecipanti;
  2. b) si prega di far pervenire le richieste di iscrizione al seguente indirizzo di posta elettronica: infomuseocasamanno@gmail.com

 

Info:

–          infomuseocasamanno@gmail.com

–          Avv. Salvatore Deriu: avv.salvatore.deriu@gmail.com

–          Avv. Franco Villa: studio.francovilla@gmail.com

 

C’è una sorta di legge sociale che fa sì che ciò

che non circola muore, come avviene per il lago

di Tiberiade o il Mar Morto. Formati dallo stesso fiume, il Giordano, sono l’uno vivo e l’altro morto,

perché il primo dà acqua ad altri fiumi mentre il

secondo la tiene tutta per sè”.

  1. T. Godbout