Finissage Rossana Corti e concerto The Heart and the Void

The Heart and the Void – acoustic set – matinée.

Domenica 7 aprile alle ore 11.00 appuntamento nel Giardino Siotto di via dei Genovesi 118 a Cagliari per il concerto di The Heart and The Void, al secolo Enrico Spanu, a chiusura della mostra Il Gioco dei Dove – personale di Rossana Corti.
—–
BIO. The Heart and the Void è il progetto solista indie-folk del cagliaritano Enrico Spanu. Una musica che vuole ripartire da un approccio minimale, fragile ma al contempo complesso dove
voce e chitarra sono gli elementi essenziali delle composizioni accompagnate da liriche che affrontano contrasti e contraddizioni della vita – come il nome stesso vuole suggerire: il cuore/the heart come simbolo delle emozioni, dell’amore, della speranza e il vuoto/the void a rappresentare l’oscurità, la mancanza di punti di riferimento e radici. La sua musica benchè
così minimale è diretta e a volte quasi violenta, un flusso di parole e musica che mantiene la tensione alta grazie anche ad un fingerpicking sia dolce e malinconico che veloce e potente.
—–
Il Gioco dei Dove. Il Gioco dei Dove nasce come risposta alla ridefinizione dei concetti di casa e di spazio proprio, svincolandoli dai luoghi fisici definiti e immutabili, per legarli ai percorsi dell’anima, alle emozioni, ai desideri, alle speranze, alle scelte. Dell’autrice delle opere e di chiunque. Coordinate per attraversare i confini decisi da altri, superando le trappole, per costruire i propri rifugi, i propri luoghi sacri. Capaci di cambiare ubicazione, per continuare a esistere. Liberi. “Il Gioco dei Dove” di Rossana Corti è una mappa divisa in frammenti, ognuno dei quali è un approdo possibile. Sono opere astratte, realizzate come in automatismo, senza un bozzetto iniziale. Acquerello e disegno a penna Bic Cristal nera su cartoncino color onice. 21 opere di piccole e di medio-piccole dimensioni, tutte realizzate nel 2019.
—–
Evento realizzato con il contributo del Comune di Cagliari – Servizio Cultura e RAS – Assessorato alla Cultura.