Alessandro Cappai e Mübin Dünen nel giardino Siotto

Giovedì 4 luglio alle 21 doppio appuntamento nel Giardino della Fondazione Siotto, in via dei Genovesi 118 a Cagliari.

Ospiti il comico Alessandro Cappai (Stand-up Comedy Sardegna), con il suo primo spettacolo ufficiale, e il polistrumentista turco Mübin Dünen.

Biglietto: 7,00 € (direttamente all’ingresso).
—–
Alessandro Cappai, cagliaritano, classe ‘93, è il co-fondatore di Stand-up Comedy Sardegna e uno degli autori di Lercio. Lavora dal 2011 come autore comico per artisti locali e nazionali, e si esibisce come stand-up comedian dal 2016. Dopo aver calcato i principali palchi di stand-up comedy di tutta Italia, il comico cagliaritano presenta il suo primo spettacolo ufficiale, un monologo di un’ora fra viaggi improbabili all’estero, malintesi alla frontiera e altre disavventure che diventano un pretesto per prendersi gioco di qualsiasi cosa.

Mübin Dünen. Nato a Silvan (Turchia) nel 1977, ha studiato “ney” al Conservatorio Municipale di Izmit. Oltre al ney ed alla propria voce, utilizza regolarmente il Santur (cimbalon), il Cura (piccolo saz), il Tanbur (violoncello turco) e le percussioni. Ha collaborato con Von Magnet (Francia), ha scritto ed eseguito le musiche di uno spettacolo teatrale realizzato da Gisella Vacca (Italia), ha collaborato col musicista jazz Saadet Turkoz (Svizzera). Ha eseguito concerti in molti paesi europei e ha collaborato con noti gruppi musicali ed artisti famosi in Turchia; in Italia ha partecipato a decine di spettacoli. Ha composto le musiche di numerosi documentari e film. Nel 2009 ha inciso gli album BAHAR (primavera) e ARAF (purgatorio) e nel 2010 inizia la collaborazione, in qualità di consulente ed esecutore musicale, con la Coop Teatrale Sirio Sardegna Teatro. Quando è ad Istambul suona con l’ensemble Kara Güneş, uno dei gruppi più apprezzati e conosciuti della scena underground e radicale di Istanbul e della Turchia.
—–
Evento realizzato con il contributo della DG BIC del MiBAC, dell’Assessorato alla Cultura della RAS, del Servizio Cultura del Comune di Cagliari e della Fondazione di Sardegna.