Da Maria Carta all’Irlanda: venerdì 28 aprile i Glee’s presentano From Siligo to Sligo

A Palazzo Siotto un concerto per il nuovo disco della più longeva band sarda di musica irlandese

Sedici tracce e più di un’ora di musica: From Siligo to Sligo è il nuovo disco dei Glee’s, la più affermata e longeva band di musica tradizionale irlandese in Sardegna.

A diciassette anni dall’ultimo lavoro in studio, Annalisa Ghiani (voce, bodhran), Paolo Cimino (violino, mandolino), Giuseppe Lo Vasco (chitarra), Rosario Vargiu (flauti), Simone Milia (banjo tenore, bodhran), Claudio Kalb (boukouki, voce, bodhran) e Massimiliano Viani (violino) realizzano un immaginario collegamento in musica tra il paese di nascita di Maria Carta, Siligo, e una delle contee più a nord dell’isola verde, Sligo. 
Collegamento sapientemente ricamato dalla giovane illustratrice Michela Degioannis, artefice della copertina del disco, due mani che lavorano sopra un antico telaio, in omaggio alla tradizione tessile della Sardegna.

Formazione costituita nel 1981, i Glee’s sono sette musicisti che in trentasei anni di attività hanno partecipato a numerosi festival internazionali, hanno animato piazze e teatri in Sardegna, nel resto d’Italia, in Francia, nel Regno Unito e nella stessa Irlanda. 
Hanno portato la loro musica in piccoli pub e in piazze importanti ottenendo sempre quello che ci si aspetta da un buon concerto di musica folk: emozione e allegria trascinante. 
Negli ultimi anni la proposta si è ulteriormente arricchita con l’inserimento di alcuni brani di musica popolare sarda, studiati ed arrangiati in modo da mostrare come le due anime musicali, dal centro del Mar Mediterraneo occidentale al freddo dell’Oceano Atlantico orientale, abbiano una naturale e armoniosa sintonia. 
From Siligo to Sligo ne è il risultato, album coprodotto dall’associazione Le Officine – Herbert Stencil, 2017 (2017), The Heart & the Void, A Softer Skin (2014) – e dalla Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” all’interno dei progetti di ricerca del nuovissimo Centro Etnomusicologico Regionale (CEmuR).

Il disco, registrato al Foxi Studio da Giovanni Mancosu e curato graficamente da Alessandro Congiu, verrà presentato per la prima volta in un concerto che si terrà a Palazzo Siotto (via dei Genovesi 114, Cagliari) venerdì 28 aprile alle 21. Per info e prenotazioni: info@associazioneleofficine.com, 070682384 (tutti i giorni dalle 16 alle 19).