Secondo appuntamento di Musica e Storia con Alessandro Barbero

Giovedì 22 febbraio alle 19 secondo appuntamento con “Musica e Storia – Dai campi di battaglia alle carte del potere”, rassegna in programma a Palazzo Siotto, in via dei Genovesi 114 a Cagliari.

 
Se Napoleone avesse vinto a Waterloo? è l’intrigante quesito oggetto della relazione di Alessandro Barbero, storico, scrittore e docente universitario (insegna Storia medievale all’Università degli Studi del Piemonte Orientale di Vercelli), specializzato in storia militare e storia del Medioevo.
Lo studioso piemontese, autore per Mondadori dei fortunati volumi Bella vita e guerre altrui di Mr. Pyle, gentiluomo (Premio Strega 1996), L’ultimo rosa di Lautrec (2001), Poeta al comando (2003), Gli occhi di Venezia (2011), Le ateniesi (2015) e collaboratore di quotidiani e riviste specializzate, interverrà a Palazzo Siotto nella stessa serata in cui Elisabetta Dessì e Francesco Giammarco proporranno a quattro mani al pianoforte La vittoria di Wellington alla battaglia di Vitoria Op. 91 di Ludwig van Beethoven, composizione ideata per celebrare il successo del britannico duca di Wellington contro le truppe napoleoniche a Vitoria, in Spagna, nel 1813. Il brano, eseguito per la prima volta l’8 dicembre dello stesso anno, riscosse presso il pubblico un clamoroso successo.
 
L’evento sarà moderato dal giornalista Fabio Marcello.
 

La mattina dello stesso giorno, alle 9.30 all’Auditorium Comunale di piazza Dettori a Cagliari, Alessandro Barbero dialogherà con gli studenti delle scuole cagliaritane di ogni ordine e grado in occasione dell’incontro Raccontare la Storia, organizzato dalla Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” in collaborazione con l’Associazione per la Cooperazione Culturale in Sardegna (ACCuS) e l’associazione Le Officine.
All’appuntamento interverranno anche Aldo Accardo, ordinario di Storia del Risorgimento all’Università degli Studi di Cagliari, e Giampaolo Salice, docente di Storia moderna e Storia della Sardegna moderna presso lo stesso Ateneo, già protagonista della prima tappa di Musica e Storia.

 
La rassegna “Musica e Storia” (che proseguirà con le tappe in programma il 3 e 18 marzo), organizzata dalla Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto”- Onlus in collaborazione con l’associazione Le Officine e col patrocinio del Ministero dei Beni, Attività culturali e Turismo (MiBACT), della Società italiana per lo studio della Storia contemporanea (SISSCo) e dell’Associazione per la Cooperazione Culturale in Sardegna (ACCuS), si avvale della direzione artistica di Francesco Giammarco, docente di Pianoforte al Conservatorio “G.P. da Palestrina” di Cagliari.