Gionata Mirai e Mario Nardi & USDE a Palazzo Siotto

Venerdì il chitarrista del Teatro degli Orrori presenta a Cagliari il nuovo disco, in apertura Mario Nardi & Underground Sunshine Drum Ensemble

Nuovo anno e nuova programmazione artistica a Palazzo Siotto. Chiusa la rassegna di musica cantautoriale aCòa, che ha visto sul palco del Salone dei Ritratti susseguirsi numerosi artisti del territorio nazionale, venerdì 2 febbraio spazio alla presentazione del disco Nelle Mani, lavoro fresco di uscita di Gionata Mirai, storico chitarrista del Teatro degli Orrori. In apertura il duo pop folk di Mario Nardi & Underground Sunshine Drum Ensemble.

Con il nuovo disco Gionata Mirai ritorna alla dimensione acustica in un lavoro di un’urgenza debordante. Dal mantra estatico del precedente Allusioni, si giunge a un lavoro che, oggi, si lascia maggiormente permeare da rifrazioni di luce che si traducono in musica. Nelle Mani è una mappa, un perimetro sonoro, un terreno conquistato con fatica e dedizione, un viaggio a tappe. Undici per la precisione, ognuna delle quali cela un piccolo mistero che l’artista accetta di condividere con l’ascoltatore, in un dialogo a tratti serrato, in botta e risposta, che con il passare dei minuti diviene appassionata richiesta di una chiave di lettura alternativa alla propria. È narrazione e condivisione al tempo stesso, quando la musica rallenta e apre a squarci di armonioso silenzio. Le stesse mani che assestano schiaffi, ora, carezzano e perdonano. Mani da uomo, capaci di furia, capaci d’infinita tenerezza. Il vortice che ci ha ammaliato nel precedente lavoro rallenta. Mirai ci siede accanto e ci offre racconti intrisi di dicotomie cromatiche, come se ogni brano fosse un dialogo, a volte concorde e armonioso (Fandango), a volte ironicamente contrastante (Ieri). Un lavoro che nasce dalla consapevolezza, dalla volontà di raggiungere l’essenza stessa dell’essere musicista che, nelle proprie mani, ha la sapienza artigiana, il gesto benedicente, la purezza nuda. E nient’altro gli occorre.

Gli artisti sardi hanno invece pubblicato nel 2016 il primo album omonimo, un disco folk-pop in cui confluiscono armonicamente le esperienze dei due artisti: il british pop di Mario Nardi (che ha vissuto per 8 anni a Londra) e il punk-funk di USDE (Lorenzo Mele). Il concerto proporrà i brani del disco d’esordio e alcuni pezzi inediti. La band attualmente è al lavoro per la prossima uscita discografica, prevista per il 2018.

Appuntamento venerdì 2 febbraio alle 21.00 in via dei Genovesi 114 a Cagliari.

Info: info@associazioneleofficine.com