Conferenza stampa a Casa Manno

Sabato 18 febbraio alle ore 11 verrà presentato il piano di gestione triennale (2017-2019) di Casa Manno, il sistema informativo del museo, il nuovo logo e il sito rinnovato.

Nel 2016 la Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” ha consolidato la propria presenza ad Alghero con l’individuazione di un responsabile della struttura, Mauro Porcu. A partire dalla primavera si è avviata una collaborazione con il Liceo classico Manno di Alghero all’interno del programma scuola-lavoro, portato avanti per tutta l’estate grazie al pieno sostegno dei professori Mariolina Cosseddu, Pierluigi Piras e Giuseppe Serra.

Nel 2017 partirà la collaborazione, sotto forma di convenzione tra le parti, con la Fondazione META. Obbiettivo è l’inserimento di Casa Manno all’interno del sistema museale del Comune di Alghero. Tale convenzione permetterà di entrare all’interno del circuito museale algherese e quindi di offrire a questo le proprie attività di ricerca e di eventi culturali. Tali eventi, partiti dal 2016, saranno costituiti di alcuni filoni: concerti, presentazioni letterarie e discografiche, visite guidate, conferenze, borse di ricerca e corsi di formazione. Queste sono le attività che la Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” cura da 20 anni nella propria sede di Cagliari e che, grazie alla collaborazione dei numerosi partner sul territorio del Nord Sardegna, quali l’Università di Sassari, il Comune di Alghero, la Fondazione META, il Liceo Fermi e la Cantina Santa Maria Palma, intende sviluppare anche nella struttura di via Santa Barbara nei prossimi anni.

Nell’ambito della ricerca, si è concluso nel 2016 un percorso di approfondimento storico e artistico del museo, incanalato nella pubblicazione dal titolo Giuseppe Manno, catalogo delle opere e dei documenti esposti a Casa Manno. A questi si è affiancata la realizzazione di un sistema informativo, applicazione all’ambito culturale di una tecnologia propria dell’ingegneria del territorio, attuato grazie al sostegno del MiBACT e della Fondazione di Sardegna.

Il Sistema Informativo Museale (SIM) è un database della struttura espositiva, delle opere, dei reperti, dei documenti e delle installazioni presenti a Casa Manno realizzato da SPIVA srl per conto della Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e composto di quattro differenti livelli progettuali.

Il primo livello è quello delle opere, catalogate e descritte secondo gli standard ministeriali. Tale lavoro di catalogazione ampliato e uniformato per poter essere ripetuto non solo nello stesso contesto di Casa Manno (laddove l’esposizione venisse cambiata), ma anche in contesti museali – e non solo – differenti. Il secondo livello è cartografico, operato secondo una geolocalizzazione della struttura museale nei confronti dell’intorno algherese e la conseguente localizzazione delle diverse opere presenti nella struttura. Il terzo livello è composto dal virtual tour di Casa Manno, accessibile da PC, tablet e smartphone, compatibile con il giroscopio e dunque utilizzabile anche con la tecnologia VR. Il quarto livello, infine, è costituito dall’interfaccia che unisce i tre precedenti livelli. Questa è stata compresa all’interno del rinnovato sito internet curato dallo studio Threequarts. Al rinnovamento del sito internet si è anche accompagnato quello del logo, anche questo curato dallo studio Threequarts.

Alla conferenza stampa parteciperanno Mario Bruno, Sindaco di Alghero, Mauro Porcu, responsabile di Casa Manno, Vittorio Addis, di SPIVA, Alessandro Congiu dello studio Threequarts e i rappresentanti del Liceo Manno. Sono stati invitati a partecipare il direttore di META Paolo Sirena e il presidente di META Raffaele Sari.