5×88: al via il festival pianistico a Palazzo Siotto

Al via a Palazzo Siotto la rassegna musicale 5×88. Dal 7 aprile al 9 giugno cinque concerti per pianoforte con Maggiolo Novella, Guzzetti, Hutchings e Repetti. 

Cinque, come gli appuntamenti in programma a Palazzo Siotto, in via dei Genovesi 114 a Cagliari. Ottantotto, come i tasti del pianoforte dei rinomati musicisti che si alterneranno sul palco della Sala dei Ritratti.

È al via la prima edizione di “5 x 88”, rassegna musicale per pianoforte solo che vedrà affermati protagonisti del panorama nazionale e internazionale proporre il meglio dei loro lavori più recenti.

Si comincia venerdì 7 aprile alle 20.30 con Forbidden Colours, tributo di Giuseppe Maggiolo Novella al musicista, pianista e attore giapponese Ryuichi Sakamoto: un viaggio interiore come la cultura orientale, non solo giapponese, insegna. La ricerca del sé, l’equilibrio, l’energia. Per vivere le emozioni della nostra vita.

Lunedì 24 aprile alle 20.30 sarà la volta della pianista australiana Sophie Hutchings, che proporrà brani dal suo ultimo album intitolato Yonder.
Talentuosa e affascinante, la Hutchings sarà in Sardegna, a Sassari e a Cagliari, per due tappe del suo tour europeo, che la porterà a esibirsi anche a Stoccolma, Berlino, Londra, Praga e Lisbona.

Il successivo appuntamento con “5 x 88” vedrà l’esibizione a Palazzo Siotto del pianista e compositore cagliaritano Stefano Guzzetti, che suonerà venerdì 12 maggio alle 20.30.
Guzzetti proporrà brani dal suo nuovo lavoro Alone (night music for piano solo).

Venerdì 26 maggio alle 20.30 torna nella Sala dei Ritratti di Palazzo Siotto Giuseppe Maggiolo Novella, stavolta con le sonorità avvolgenti di Seascape – Il senso del mare.

L’appuntamento conclusivo di “5 x 88” è fissato per venerdì 9 giugno alle 20.30, protagonista il poliedrico strumentista e docente di musica Max Repetti col suo Pictures of life, un affresco in musica i cui colori fanno rima con speranza, disperazione, silenzi, esperienze.

L’organizzazione di “5 x 88” è a cura della Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto”.