Archivio

È stata infine generata una base dati in cui i campi sono suddivisi essenzialmente in: numero di serie, numero progressivo, tipologia, arco cronologico, pagine, documenti allegati, note, collocazione provvisoria.

In breve si può così riassumere:

a) lʼarchivio consta di 4.679 unità, tra le quali anche numerosi manoscritti in latino;

b) nonostante le differenti tipologie di volumi, gran parte di essi consiste in libri di conti relativi allʼattività dellʼAzienda agraria dei Siotto;

c) la costante attività di preservazione dei volumi da parte dei Siotto ha consentito anche il rinvenimento di interessanti documenti di carattere artistico, quali bozzetti relativi alla costruzione della tenuta a Sarroch; ad alcuni monumenti funebri eseguiti dallo scultore romano G. Ciocchetti negli anni Sessanta; agli affreschi nella medesima tenuta eseguiti dai pittori Oreste Parenti e Lorenzo Mattei, documentazione questʼultima prevalentemente epistolare che fornisce la possibilità di ricostruire un interessante quadro dei rapporti (anche economici) tra committenza ed artista a cavallo tra XIX e XX secolo.

Sono state così classificate quarantasei tipologie diverse di volumi, contraddistinte ognuna da un numero di serie, oltreché da numeri progressivi il cui scopo è indicare lʼampiezza di ogni tipologia.

TIPOLOGIA ESEMPLARI TIPOLOGIA ESEMPLARI
Scritti 1.834 Buoni 97
Libri, periodici e altro 507 Foglietti diversi 91
Cartella 445 Quadri 86
Conti diversi 266 Busta 82
Quaderno 226 Brogliaccio 80
Bollettario 81 Libro matricola 16
Fogli 71 Copialettere 15
Cassa 66 Serralettere 15
Registro mastro 66 Vuoto 13
Conti personali 62 Bilanci 12
Spese casa 49 Block notes 12
Bollettini 46 Rubrica 12
Cottimi 44 Scadenzario 10
Giornale 43 Schede 10
Registratore protocollo 43 Note diverse 6
Registro 43 Registro controllo 4
Agenda 41 Prima nota 3
Mastrino 34 Scatola 3
Bollette 33 Registro effetti 2
Ricevute 32 Copie dʼeffets 1
Libro paga 28 Schedario 1
Magazzini 23 Uffici pubblici 1
Consegne 16 Varie 1

Il lavoro di censimento è il primo passo per una successiva riorganizzazione dellʼintero archivio. Esso verrà ulteriormente ordinato in base a criteri di archiviazione in accordo con la Soprintendenza Archivistica.